Rimozione Tatuaggi - Gianluca Petrillo - Specialista in Dermatologia e Venereologia Napoli

Trova
Vai ai contenuti

Menu principale:

Rimozione Tatuaggi

LASER TERAPIA

Qual è il modo migliore per eliminare i tatuaggi?

Nonostante il tatuaggio abbia l'aspetto di un semplice disegno, in realtà ha una serie di depositi di inchiostro presenti nella profondità della cute, creati per durare per sempre. Oggi sempre più persone richiedono la rimozione dei tatuaggi, per motivi personali o professionali. I primi metodi di rimozione comportavano un elevato rischio di cicatrici, erano dolorosi e non molto efficaci. L'introduzione dei laser Q-Switched ha migliorato il processo di rimozione, consentendo ai medici di eliminare molti tatuaggi con un elevato livello di riuscita e pochissimi rischi di cicatrici. I laser Q-Switched Nd:YAG che utilizzano l'energia FotoAcustica rappresentano la tecnologia di eccellenza per la rimozione dei tatuaggi con un ragguardevole passato di sicurezza ed efficienza.

I laser possono eliminare i tatuaggi colorati?

Molti laser dispongono di almeno due lunghezze d'onda per agire su inchiostri scuri (blu e nero) e rossi. I laser avanzati con quattro lunghezze d'onda possono raggiungere la maggior parte dei tatuaggi multicolore, compresi i colori scuri, il rosso, l'arancione, il verde, l'azzurro e il giallo. Gli inchiostri scuri (blu, nero) e rossi sono quelli che si eliminano meglio. Acnhe gli arancioni e i viola generalmente scompaiono. Gli inchiostri verdi, azzurri e gialli sono i piu difficili da rimuovere, e richiedono trattamenti aggiuntivi per ottenere uno scolorimento rilevante

In che modo il laser rimuove i tatuaggi?

Il laser colpisce i tatuaggi con una energia luminosa a lunghezza d'onda molto specifica, infatti, si utilizzano diverse lunghezze d'onda per ogni colore d'inchiostro. Il popolare laser Q-Switched utilizza l'energia FotoAcustica per penetrare in modo sicuro nella cute e raggiungere l'inchiostro del tatuaggio. L'energia luminosa fa vibrare e frammenta delicatamente l'inchiostro del tatuaggio in micro particelle che alla fine vengono eliminate attraverso i naturali processi dell'organismo. Considerando che il laser trasmette l'energia con un "fascio" molto preciso, i medici possono circoscrivere il disegno senza danneggiare la cute nella zona circostante

Il trattamento laser per la rimozione dei tatuaggi è doloroso?

I laser Q-switched ad energia FotoAcustica emettono luce ad impulsi molto corti. I pazienti dicono che gli impulsi di luce si avvertono come lo schiocco di un elastico sulla pelle, seguito da una sensazione di calore. Considerando che l'inchiostro del tatuaggio assorbe l'energia del laser, alcuni pazienti potrebbero avvertire fastdio nel momento in cui il medico circoscrive il disegno. Molti medici raffreddano la cute con ghiaccio o aria fredda. Si possono anche usare creme anestetizzanti

Quanti trattamenti laser ci vogliono per rimuovere un tatuaggio?

La rimozione dei tatuaggi richiede diverse sedute. In media, i tatuaggi professionali necessitano di 4/10 trattamenti, mentre quelli amatoriali 3/5 trattamenti, distribuiti in circa 4/8 settimane. Il numero di trattamenti dipende dalle dimensioni del tatuaggio, dalla quantità e dal tipo di inchiostro usato nella cute. Anche la posizione del tatuaggio influisce sulle possibilità di schiarimento. I costi variano a seconda delle zone geografiche e del medico.

Il tatuaggio scompare completamente?

Dopo il primo trattamento, si nota un temporaneo sbiancamento della zona trattata. Col tempo, il tatuaggio scompare e la cute riacquista il suo naturale colore. Generalmente, i laser eliminano circa il 95% del tatuaggio

Che tipo di post trattamento è necessario?

Subito dopo il trattamento si applica una crema anti-batterica ed un bendaggio, e l'area dovrà essere mantenuta pulita. Seguire le istruzioni post trattamento del medico. Il giorno successivo è possibile fare la doccia, badando a non strofinare la zona. Qualora dovessero formarsi croste, è importante non grattarle nè rimuoverle.

*Alcuni trattamenti sono ancora in corso


 
© 2014-2018 Gianluca Petrillo - Tutti i diritti riservati - P.Iva 05998411218
Torna ai contenuti | Torna al menu