DERMATOLOGIA - Gianluca Petrillo - Specialista in Dermatologia e Venereologia Napoli

Trova
Vai ai contenuti

Menu principale:

DERMATOLOGIA

La dermatologia è la branca della medicina che si occupa della pelle e dei tessuti connessi (peli e capelli, unghie, ghiandole sudorifere ecc.). I dermatologi sono medici specializzati nella diagnosi e trattamento di malattie e tumori della pelle e dei suoi annessi.
La pelle costituisce l'organo più esteso del corpo e ovviamente il più visibile. Sebbene alcune malattie dermatologiche riguardino esclusivamente la pelle, molte altre sono la manifestazione di un disturbo sistemico, ovvero che interessa diversi tessuti o organi del corpo. Di conseguenza la formazione del dermatologo deve comprendere reumatologia (molti disturbi reumatici possono manifestarsi con segni e sintomi a livello della cute), immunologia, neurologia (es. le "sindromi neurocutanee", come la neurofibromatosi e la sclerosi tuberosa), infettivologia ed endocrinologia.
Lo studio della genetica sta assumendo progressivamente maggior rilevanza. È stato accertato anche il riscontro di correlazioni tra patologie della pelle (acne, alopecia, psoriasi, dermatiti, ecc.) con aspetti emotivi e/o da condizioni di stress (Psicodermatologia). Storicamente la venereologia, che si occupa di diagnosticare e trattare le malattie sessualmente trasmissibili, è nata e si è affinata come branca della dermatologia.

La dermatologia comprende molti aspetti sia medici che chirurgici; ad esempio la terapia chirurgica dei tumori cutanei, la chirurgia laser, la terapia fotodinamica, i trattamenti estetici basati sull'impiego di tossina botulinica e sui riempitivi a base di acido jaluronico (filler), la scleroterapia e la liposuzione, i peeling chimici.



PRP IN DERMATOLOGIA

Il PRP (platelet rich plasma) o PRGF (plasma ricco di fattori di crescita) è il prodotto di una procedura medica rivoluzionaria già in applicazione da più di un decennio in numerose branche mediche e chirurgiche (ortopedia, ginecologia, odontoiatria) ed è ottenuto mediante prelievo di sangue venoso autologo (autodonazione e non trasfusione!), a cui segue processo di centrifugazione e separazione delle componenti ematiche.
Eliminati globuli rossi e bianchi, le piastrine, contenenti granuli ricchi di fattori di crescita, vengono iper-concentrate, e successivamente iniettate nei tessuti in cui si vuole stimolare la rigenerazione ( cuoio capelluto, cute di viso e corpo). La procedura avviene nel totale rispetto delle regole di sterilità, è priva di rischi e di effetti collaterali (non prevede l'impiego di sostanze farmacologiche), ed è disciplinata da una precisa normativa sanitaria.


 
© 2014-2018 Gianluca Petrillo - Tutti i diritti riservati - P.Iva 05998411218
Torna ai contenuti | Torna al menu